domenica 26 agosto 2012

Finalmente...Piadina sfogliata


Finalmente ho provato la famosa piada sfogliata di Rimini... l'ho sempre mangiata ma mai avevo provato a farla. Poi quando ho visto la ricetta qui nel blog profumo di biscotti, ho deciso che era ora di provarla. Devo dire che mi è piaciuta moltissimo, è più veloce della nostra piadina tradizionale e a me personalmente piace di più perchè è sottile.

Modificherei solo il sale, sono abituata ad una piadina saporita. Lei ne mette 12 gr per 1 kg di farina, io ne metterei 30/32 gr.
Ho fatto mezza dose e sono venute 6 piadine.

Ingredienti per circa 13 piade:
1kg di farina per piada (Spadoni) oppure tipo 0
100 g strutto
2 uova
150 ml latte
250 ml acqua
30 g sale
pepe a piacere

+ 100 g strutto per sfogliare.

Impastare prima gli ingredienti solidi e piano piano aggiungere i liquidi, deve venire un impasto morbido ma sodo. Io ho diviso le pallino di circa 130/140 gr l'una e farle riposare per 30 minuti sotto un canovaccio.
Trascorsa mezz'ora stendere la piada il più sottile possibile, spalmare uniformemente lo strutto sulla piada. Arrotolare stretto e rigirare su stesso il rotolino ottenuto in modo da avere delle chioccioline.
Far riposare in frigorifero per circa un’ora coperte dalla pellicola.
Siccome non mi ero accorta di questo passaggio io mano a mano che le facevo le mettevo in freezer, giusto il tempo di freddarsi, stendere le piade non tanto sottili.
Far scaldare una piastra antiaderente a fuoco medio.
La cottura è molto veloce, va cotta un minutino da un lato e anche meno dall’altro. Fare attenzione a non bucarla, potrebbe impedire alla pasta di sfogliare.

L'autrice del blog dice che si possono anche surgelare arrotolate su se stesse e stendere al momento del bisogno per poi cuocerle.
Per conservarle tenerle in un sacchetto di plastica così non seccano.

5 commenti:

  1. complimenti, bisogna essere bravi per saper fare la piadina!
    Mi unisco ai tuoi sostenitori, passa a trovarmi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille pamelina, ma ti garantisco che fare la piadina è facile, soprattutto se la fai fin da piccolina!!! certo vado a sbirciare subito!

      Elimina
  2. Camilla...bravissima e quante belle ricettine ho già sbirciato! mi unisco ai tuoi sostenitori con piacere, Ciao, buona domenica

    RispondiElimina
  3. Ciao Camilla, questa piadina è la stessa che si mangia a Marotta? Non se conosci "Il Merendero", io vorrei sapere fare quella....
    Grazie!

    RispondiElimina
  4. grazie! non lo conosco il merendero ma penso che sia la stessa piadina che si mangia in quelle zone. fammi sapere se la fai che sono curiosa!

    RispondiElimina